Come prenotare hotel low cost

Ormai alcune piattaforme di servizi si sono affermate come leader di settore e quasi mai vengono messe in discussione dagli utenti che, grazie alla fiducia conquistata negli anni dalle aziende, non comparano più con altri possibili fornitori.

E’ il caso delle prenotazioni alberghiere dove booking.com è leader assoluto del settore grazie ad offerte allettanti ed un ottimo customer care.

Ma è possibile risparmiare sui prezzi già scontati proposti da booking.com?
La risposta è si e questo è possibile grazie all’azione combinata del referral marketing e dei social network.

Con il termine referral nel marketing si indicano le segnalazioni o le raccomandazioni di persone che, avendo un rapporto con la società (anche il solo essere clienti), suggeriscono a terzi di rivolgersi alla stessa per la qualità dei suoi prodotti/servizi. Il termine è usato per indicare anche quei soggetti, in genere clienti, disposti a fornire referral in cambio di una forma di ricompensa.

In sintesi il referral marketing è una forma di passaparola in qualche modo “remunerato”, si individuano persone che, conoscendo il prodotto o servizio proposto, sono disposte a promuoverlo all’interno della propria rete di amici e conoscenti ma anche utilizzando gli ormai diffusi social network.

Riprendendo il caso del famoso portale di prenotazioni alberghiere booking.com è possibile risparmiare sulle prenotazioni di hotel o case vacanze (anche se già si è clienti) utilizzando il codice di altri utenti “presentatori”.

Si può risparmiare il 10% sull’importo totale o una cifra secca (ad esempio 15 euro), l’offerta da utilizzare dipende dal tipo di acquisto che si desidera effettuare per importi superiori a 150 euro lo sconto del 10% risulta sicuramente più vantaggioso per importi inferiore ricevere 15 euro è sicuramente più conveniente.

Il programma referral remunera anche il presentatore che ha quindi tutto l’interesse a condividere con più persone possibili il suo codice.

Ma come trovare i codici referral?

Sicuramente chiedendo ad amici e conoscenti ma esistono gruppi Facebook dedicati e ben organizzati dove basta chiedere dei codici e si verrà “riempiti” di commenti e messaggi privati con i “numeri magici” necessari ad accedere all’agognato sconto.

E’ il caso del gruppo Facebook: Buoni Sconto Booking e Airbnb!!! che conta circa 7.000 utenti ben disposti a condividere il loro codice e ad utilizzare quelli che verranno proposti.

In questo gruppo, chi trova un amico…forse non troverà un tesoro ma sicuramente un utile sconto per prenotare e risparmiare su booking.com!

Foto di Jan Claus da Pixabay

Author: Redazione

Share This Post On


E-mail: redazione(at)bizdigital.it