Xeropan: l’innovativa piattaforma di educazione digitale

Xeropan: l’innovativa piattaforma di educazione digitale

Grazie all’Intelligenza Artificiale, alla gamification e ad innovativi schemi pedagogici, Xeropan ha sviluppato un metodo all’avanguardia per lo studio dell’inglese

Xeropan, la piattaforma di educazione digitale all’avanguardia per imparare l’inglese, porta in Italia una nuova esperienza per l’apprendimento. Lo scopo è di colmare il divario tra i libri di testo e i processi di apprendimento obsoleti, avvalendosi di moderni strumenti pedagogici e della gamification. Ciò consente ai suoi utenti di imparare la lingua inglese ovunque e in qualunque momento rendendo lo studio divertente, motivante e interessante.

Xeropan nel mondo e in Italia

A livello globale, Xeropan conta già 1 milione di utenti ed è attiva in 160 paesi, offrendo agli utenti più di 2.600 lezioni, 8.000 espressioni linguistiche e più di 100 opportunità di conversazione su oltre 102 argomenti. Attraverso l’utilizzo di Xeropan per 20 minuti al giorno, gli utenti ottengono contenuti di apprendimento pari a 2,5 anni e mezzo di corsi. Circa da 3 a 5 volte di più rispetto a quello che offrono normalmente le altre app per l’apprendimento delle lingue. Ogni lezione dura dai 5 ai 7 minuti e sono strutturate ad hoc per ogni livello. Si parte infatti da A1 per i principianti fino ad arrivare al livello C2 esperto. Xeropan è disponibile in versione Free e PRO sia per Web sia per app su Android e iOS.

In Italia, Xeropan, conta 25.000 utenti attivi mensilmente di cui 23.000 via app e 2.000 via web. Il 45% degli utenti italiani inizia ad imparare la lingua inglese dal livello principiante mentre solo il 5% da intermedio. In generale, l’app è maggiormente utilizzata da donne tra i 18 e i 34 anni. Tuttavia, sopra i 55 anni di età sono gli uomini ad utilizzare maggiormente Xeropan per imparare l’inglese. Una nota particolare dell’Italia rispetto a tutti gli altri Paesi è che più della metà degli utenti italiani si prefigge l’obiettivo di utilizzare Xeropan per sostenere un esame di lingua.

Il dato è interessante perché negli altri Paesi, invece, questa opzione è la meno popolare. Questo perchè abitualmente si punta maggiormente a studiare l’inglese per migliorare le proprie competenze lavorative o per viaggiare. Non solo, tra le tre principali città a livello internazionale da cui provengono gli utenti di Xeropan, due sono italiane: Milano e Roma. Inoltre, una delle feature più apprezzate nel nostro Paese è quella dedicata agli esercizi di conversazione in tempo reale. Infatti, gli italiani sembrano essere bravi nella grammatica, ma desiderano migliorarsi nella conversazione. Per tale motivo Xeropan ha sviluppato un bot grazie al quale è possibile allenarsi a conversare in vere situazioni come fare il check-in in un hotel, chiamare un taxi o ordinare al bar.

Gamification per principianti e lezioni specialistiche per appassionati

L’app offre due possibili modalità per studiare e migliorare l’inglese. Gli utenti possono decidere di immergersi in un mondo in stile cartone animato e vivere un’avventura accompagnati dal Professor Max, il loro insegnante privato e madrelingua, per costruire una macchina del tempo e attraversare 12 periodi storici per salvare il mondo. Il Professor Max motiva, corregge, aiuta, intrattiene e mantiene gli avventurieri concentrati in vista dell’obiettivo finale. Gli utenti già appassionati alla lingua inglese possono, invece optare per un altro approccio più classico. Ovvero concentrare i loro sforzi su aree specifiche come la grammatica, la conversazione, la pronuncia, le espressioni idiomatiche o il vocabolario. Attraverso video di vita reale, spiegazioni grammaticali dettagliate, quiz interattivi, trailer di film, esercizi di conversazione, spettacoli televisivi, vocaboli contestualizzati, contenuti di YouTube e chatbot, Xeropan consente di assimilare nuove nozioni, fare pratica e testare momenti di conversazioni come nella vita reale.

L’obiettivo di Xeropan è infatti quello di rendere l’istruzione efficiente, misurabile e di aumentare il successo degli studenti. E’ anche l’unica app esistente esperta del settore dell’insegnamento di una lingua straniera che utilizza la deep gamification poiché consente un maggior coinvolgimento da parte dell’utente e permette agli appassionati di sviluppare capacità e acquisire conoscenze in modo più mirato.

Upgrade della piattaforma, il sostegno alla scuola e l’EdTech Breakthrough Award

La versione 2.0 di Xeropan, nata nel 2016, è disponibile in 15 lingue tra cui italiano, ungherese, giapponese, tedesco, francese, hindi, portoghese, coreano e inglese. Nel giugno 2020 il team presenta Xeropan 4.0 completamente rinnovato nel suo look e nell’esperienza. Inoltre, durante il periodo di lockdown dovuto all’emergenza Covid-19, Xeropan ha sostenuto l’educazione digitale rendendo le sue funzioni PRO gratuite per le scuole. Infine, è stata premiata da EdTech Breakthrough, uno dei più rinomati programmi di premi per la tecnologia educativa, in quanto miglior soluzione dell’anno per lo sviluppo di sistema di un software che gestisce e facilita l’istruzione guidata dagli studenti (The Learning Relationship Management Solution of the Year Award), in concorrenza con aziende come Lenovo, Busuuu e Discovery Education.

Michele Mattei

Nato a Tivoli nel 1994, dopo il diploma di maturità scientifica si è laureato in Comunicazione Pubblica e d’Impresa presso la facoltà di Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione dell’Università di Roma La Sapienza. Attualmente frequenta il corso di laurea magistrale in Media, Comunicazione Digitale e Giornalismo presso lo stesso dipartimento.