Il Termalismo nella Ripartenza del Sistema Italia: le nuove economie del lavoro

Il Termalismo nella Ripartenza del Sistema Italia: le nuove economie del lavoro

Importante Forum organizzato da CIU – Unionquadri al CNEL introdotto dal Presidente Prof. Tiziano Treu e dal Segretario Generale Cons. Mauro Nori, sulla strategicità del Turismo Termale nell’economia italiana, che se sostenuto e valorizzato da figure professionali opportunamente formate può consentire all’intero settore un vero salto di paradigma.

Il Presidente di Federterme Confindustria – Ing. Massimo Caputi – ha sottolineato come le Terme sono cura e prevenzione e come “ per ciascun problema esistono delle acque apposite. Le terme sono una cura e ultimamente sono state riscoperte grazie anche al Governo che, nei mesi scorsi, con il bonus terme ha dato modo di far scoprire un settore che è di grande ausilio per diverse patologie e per la riabilitazione. Purtroppo, l’Italia è ancora indietro basti pensare che Spagna e Francia sono delle ‘corazzate’ in tal senso. Proprio per questo, abbiamo presentato un progetto ‘Italy Care’ che sostanzialmente serve per attrarre flussi di benessere e medicali: gli stili di vita stanno infatti mutando, le persone sono più attente alla loro salute e il settore termale utilizzato correttamente può essere di grande ausilio”. “Si potrebbe dire”ha concluso Caputi, “la tua patologia, le tue acque”.

Il presidente dell’ANVUR, Prof. Antonio Felice Uricchio, membro anche dell’Osservatorio Nazionale del Turismo dell’ENIT, ha sottolineato le nuove importanti economie del settore.

I Consiglieri Cnel, Gian Paolo Gualaccini e Francesco Riva hanno evidenziato come il nostro turismo vale il 14% del PIL ed è sotto gli occhi di tutti come sia in difficoltà, di qui la necessità di sviluppare anche nuovi ecosistemi turistici integrati, sfruttando le nuove tecnologie digitali, così da semplificare e facilitare le politiche di marketing, mettendo insieme operatori turistici e Istituzioni.

Infine, il Consigliere Riva ha proposto l’apertura di un tavolo tecnico al Cnel sul tema salutistico e sanitario per dibattere sulla crescita del settore come volano attivo della nostra economia, trasformando tutto ciò che ruota attorno al concetto di salute in salutismo e benessere.

Il forum ha visto il saluto e la relazione del Consigliere CESE – Comitato Economico e Sociale Europeo – di CIU – Unionquadri, Prof. Maurizio Mensi che ha confermato la volontà dell’Unione Europea di ricercare oltre al PIL, nuovi indicatori dei risultati economici e del progresso sociale per la ripartenza post pandemia.

Redazione

Sito web aggiornato in forma aperiodica