Castaldo: “Ora basta con le fake news”

Castaldo: “Ora basta con le fake news”

Fabio Massimo Castaldo, Portavoce M5S al Parlamento Europeo, si esprime sulla notizia che il giornale “Il Tempo” ha diffuso questa mattina

“Non c’è niente da fare: la produzione in serie di Fake News, anzi di balle, resta l’attività principale del nostro Paese, una delle poche a non conoscere crisi. Oggi addirittura siamo arrivati al paradosso di vedere persino una surreale associazione tra truppe cammellate (è proprio il caso di dirlo) renziane, pseudo-attivisti m5s e persino un quotidiano di dichiarate simpatie destrorse, tutti insieme appassionatamente a braccetto in questa attività”. Esordisce in questo modo Fabio Massimo Castaldo, Portavoce M5S al Parlamento Europeo, commentando l’avvenuto sul suo profilo Facebook.

“Sì, perché anziché chiedere al proprio leader di rispondere puntualmente alle più che lecite domande ricevute sul suo incontro (a quanto sembrerebbe ben retribuito) con il principe Mohammed Bin Salman, accusato dagli Stati Uniti di essere il mandante dell’assassinio brutale del giornalista Khashoggi, i simpatizzanti del Senatore Matteo Renzi hanno da qualche tempo iniziato ad accusare tutti per distrarre l’attenzione da questa vicenda, e la macchina del fango si è subito messa in moto. Ed ecco, quindi, che in rete inizia a circolare un video contro il sottoscritto. Un video che, ovviamente, è decontestualizzato e utilizzato in maniera totalmente strumentale, nonché condito da vere e proprie bufale! Questa mattina, addirittura il quotidiano “Il Tempo” ha rilanciato questa fantasiosa non-notizia”. Prosegue in tal modo lo sfogo di Castaldo sui social.

“Pensate: sono andati addirittura a recuperare un mio vecchio video di auguri istituzionali all’ambasciatore dell’Arabia Saudita, in occasione della festa nazionale (l’equivalente del nostro 02 giugno) ponendolo sullo stesso piano della conferenza tenuta da Matteo Renzi a Ryad sotto (parrebbe) lauti compensi. Non solo, Il Tempo si è spinto anche oltre, mettendomi in bocca parole mai pronunciate (non ho mai detto “Regno illuminato” in quel video). Si tratta di un’illazione che non posso tollerare, e mi trovo quindi a dover spiegare nel dettaglio la verità”. A questo punto Castaldo inizia una lunga spiegazione che, punto per punto, punta a chiarire una volta per tutte l’intricata vicenda, terminando poi con il seguente appello: “Alla luce di tutto questo, credo che dalla redazione de “Il Tempo” siano dovute delle scuse e delle immediate rettifiche, altrimenti potrei dover essere costretto a valutare anche le dovute azioni legali a tutela della mia dignità e della mia immagine. ”Dagli “amici” di Italia Viva, invece, ritengo opportuno ricevere pubbliche ed esaustive spiegazioni in merito alle attività del Senatore Matteo Renzi”.

Fonte Immagine: Pagina Facebook Fabio Massimo Castaldo

Redazione